Promozione del benessere psicologico

chiedi una consulenza psicologica gratuita a roma

Il primo colloquio di consulenza psicologica con gli psicologi e psicoterapeuti di Qui Psicologia è gratuito. Chi non abita a Roma può fissare un appuntamento per una consulenza via telefono o via Skype.
Chiamaci oggi e Prenota il tuo colloquio gratuito!
Sarà l’occasione per fare esperienza di cosa voglia dire prendersi cura di se stessi.

Iscriviti alla newsletter di Qui psicologia

Per rimanere aggiornato sugli articoli di Qui psicologia, inserisci la tua mail nel box qui sotto e iscriviti alla newsletter:

Nasce un figlio, nasce una mamma.

Incontri per condividere ed elaborare l’esperienza della maternità favorendo lo sviluppo di nuove consapevolezze e di nuove competenze.

4 INCONTRI A CADENZA SETTIMANALE.

NasceUnaMamma-

 

Gli incontri sono rivolti a tutte le mamme: sia a quelle in dolce attesa che a quelle che hanno già partorito da poco o da più tempo.

Gli incontri sono condotti dalla Dott.ssa Cristiana Milla, psicologa e psicoterapeuta, esperta anche nella conduzione di gruppi per la crescita personale, lo sviluppo della consapevolezza e della spontaneità.

Gli incontri, delle durata di 2 ore ciascuno, partono il 2° sabato di ogni mese, in Via degli zingari, 38 (rione Monti – Roma – Metro Cavour).

Per informazioni, costi e altro puoi scriverle una e-mail all’indirizzo cristianamilla@quipsicologia.it o contattarla direttamente al numero 339.6137545.

 

Perchè questi incontri:

Il diventare mamme non è un evento che si esaurisce con la nascita del proprio bambino, quanto un processo che dura per sempre.

Ogni fase, propria e del piccolo, porta necessariamente ad elaborare nuovi vissuti e situazioni, a mettersi in gioco, modificare ciò che prima si credeva fisso e immutabile. Si tratta di un delicato passaggio, DALL’UNO AL DUE nel rapporto con il nuovo arrivato, ma anche DAL DUE AL TRE ovvero dalla coppia alla famiglia, e poi nuovamente ulteriori passaggi per permettere al figlio di essere autonomo, verso la realizzazione di una propria identità.

La gravidanza è certamente un momento molto complesso per una donna. La trasformazione fisica e psicologica aprono spesso lo spazio a paure, dubbi, preoccupazioni. Nuovi e diversi equilibri, esperienze a volte frustranti altre volte illuminanti, domande che nascono spontanee e che esigono risposte, tutti aspetti necessari per conoscersi e conoscere, partendo proprio dalla rielaborazione dell’evento del dare o dell’aver dato alla luce una nuova vita.

La nascita di una mamma corrisponde fisicamente con il momento del parto, esperienza ricca di significato e pregna di risonanze da elaborare, ma è anche l’inizio di un percorso, di un viaggio di scoperta che non ha mai fine.

La donna dovrà infatti avviare un profondo ed delicato processo di trasformazione evolutiva della sua identità femminile: si tratta di confrontarsi con nuove parti di sé, rivisitare la relazione con la propria femminilità, e soprattutto ripercorrere la sua storia di figlia ed il particolare rapporto con la propria madre. Sarà proprio riattraversando questa importante relazione che ella potrà rivivere consapevolmente le proprie emozioni, esprimerle e armonizzarle, ricomporre conflitti ed eventuali ferite, recuperare e fare proprie le cose buone di quelle memorie e vissuti affettivi, al fine di compiere il passaggio generazionale da figlia a madre.

La maternità è quindi allo stesso tempo uno stato di grazia e di vulnerabilità: capacità e risorse creative che si intrecciano con dubbi, ansie e incertezze; molto importante è che la donna, in questa fase, non sia e non si senta sola, e che abbia la possibilità di esprimere e condividere sia i momenti di vuoto e di paura, sia i momenti di pienezza e di gioia nel diventare madre.

Obiettivo dei 4 incontri:

Il ciclo di incontri di gruppo ha l’obiettivo di offrire un sostegno in questo delicato ed importante momento per poterlo affrontare in modo più consapevole e allo stesso tempo più responsabile.

Il corso propone la possibilità di confrontarsi in un ambiente non giudicante ed accogliente per poter esprimere le proprie gioie, paure ed incertezze in quanto la condivisione dell’esperienza ha di per se una forte valenza terapeutica.

Gli incontri saranno centrati sulla condivisione delle esperienze, partendo ogni volta da uno stimolo creativo (scrittura creativa, disegno, visualizzazioni) che permetta di entrare in punta di piedi nel mondo della nostra interiorità, nel rispetto delle esigenze di ciascuna, utilizzando anche il corpo come mezzo espressivo.

Il gruppo è importante in quanto permette di confrontarsi scoprendo diversi modi di affrontare situazioni simili, facilitando la sperimentazione e acquisendo diverse competenze. Confrontarsi tra mamme stimola la curiosità, sollecita domande e contribuisce a donare risposte che lungi dall’essere verità permettono di relativizzare e rendere più superabili alcune difficoltà.