Promozione del benessere psicologico

chiedi una consulenza psicologica gratuita a roma

Il primo colloquio di consulenza psicologica con gli psicologi e psicoterapeuti di Qui Psicologia è gratuito. Chi non abita a Roma può fissare un appuntamento per una consulenza via telefono o via Skype.
Chiamaci oggi e Prenota il tuo colloquio gratuito!
Sarà l’occasione per fare esperienza di cosa voglia dire prendersi cura di se stessi.

Iscriviti alla newsletter di Qui psicologia

Per rimanere aggiornato sugli articoli di Qui psicologia, inserisci la tua mail nel box qui sotto e iscriviti alla newsletter:

Scritto da | settembre 17th, 2012

I motivi del successo di Cinquanta sfumature di grigio

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dopo 20 settimane di successo incontrastato, Cinquanta sfumature di grigio di E.L. James non è il libro più venduto negli Stati Uniti. Un recentissimo volume sull’uccisione di Bin Laden gli ha soffiato il primo posto nelle classifiche. Perché tanto successo?

successo cinquanta sfumature di grigio e influenza sociale

Siamo animali sociali, influenzati dagli altri ma anche curiosi.

Riflettere sui motivi del successo planetario di Cinquanta sfumature di grigio, nero e rosso ci fa rendere conto che l’essere umano rimane, nei suoi aspetti essenziali, come l’aveva descritto Aristotele più di duemila anni fa: un animale sociale, dipendente da quello che gli altri pensano e fanno, al tempo stesso influenzabile e curioso rispetto alle loro scelte.

Com’è noto (ma il dubbio sull’effettiva spontaneità di tutto ciò rimane), Cinquanta sfumature di grigio ha avuto un successo iniziale soprattutto come libro digitale che veniva consigliato da chi l’aveva già letto, secondo un meccanismo di passaparola.

 

I motivi del successo di Cinquanta sfumature di grigio

Detto nei termini della psicologia dei consumi, il successo di Cinquanta sfumature di grigio è legato all’influenza sociale: il nostro comportamento risente delle scelte compiute da chi ci sta intorno, anche se con queste persone non abbiamo relazioni particolarmente strette.

Accade così che se una persona che conosciamo, ad esempio la vicina di casa o un collega di lavoro, ci parla bene di un certo prodotto, noi tendiamo a considerare le sue parole una sorta di garanzia rispetto alla qualità di quel prodotto. Il meccanismo del passaparola è dunque incentrato sulla relazione e la comunicazione interpersonale, sulla credibilità che l’altra persona ha agli occhi di chi l’ascolta. Un meccanismo che per le aziende è a costo zero ma che può determinare il successo di un prodotto. Con il Web 2.0, ai canali tradizionali del passaparola si sono aggiunti i forum online, Facebook, Twitter etc.

Una volta che il numero dei lettori di Cinquanta sfumature di grigio ha raggiunto una massa critica, si è creata una gigantesca cascata d’influenza, alimentata dai fiumi d’inchiostro versati su questo libro, dalle interviste rilasciate dall’autrice, etc.

Qualche anno fa un altro libro (neanche quello un capolavoro, ma scritto un po’ meglio di questo…) ebbe un successo strepitoso generato in modo abbastanza simile, cioè dal basso e senza strategie di marketing: L’eleganza del riccio, di Muriel Barbery.

successo cinquanta sfumature di grigio e sesso

Il sesso suscita interesse. Dirlo è quasi banale.

Perché L’eleganza del riccio ha venduto un paio di milioni di copie e Cinquanta sfumature di grigio quasi quaranta milioni? Prendendo con le pinze qualsiasi commento che riguardi il comportamento di un così alto numero di persone, si può dire che il motivo principale risiede nel fatto che Cinquanta sfumature di grigio parla di sesso e pratiche sado-maso all’interno di una cornice ben nota e rassicurante: lui bello, ricco e sicuro di sé, lei abbastanza insignificante, impacciata e inesperta rispetto a sin troppe cose della vita, lui maestro, lei allieva che alla fine lo porterà all’altare. Questo stereotipo vecchio come il mondo rende la lettura di Cinquanta sfumature di grigio trasgressiva in modo accettabile.

Anche un numero così elevato di lettori agisce in questa direzione: se sono in tanti ad aver letto un libro porno-erotico, allora è normale, non c’è nulla di male nel leggerlo. Questo processo di normalizzazione conferisce cioè un avallo sociale nell’emersione di tematiche sessuali.

E le tematiche sessuali fanno in modo che l’influenza sociale descritta sopra funzioni non a senso unico ma in modo più complesso e che, nel caso di Cinquanta sfumature di grigio, si inserisca, accanto alla fiducia verso la persona che ci ha segnalato il libro, anche una curiosità voyeuristica sui suoi gusti. Insomma leggo Cinquanta sfumature di grigio perché la collega che mi è simpatica me ne ha parlato bene ma anche perché voglio sapere cosa piace alla collega.

Ma del resto dell’importanza della sessualità, propria o altrui, reale o immaginata, aveva già detto Freud. Oltre a essere esperienza quotidiana.

 

Per approfondire

James E.L.. Cinquanta sfumature di grigio. Mondadori, 2012.

Empatia: per capire gli altri, leggi i romanzi di Tolstoj!

Leggere sul Kindle è come leggere un libro di carta?

La felicità? È nelle relazioni familiari, d’amore e d’amicizia

 

Photo credit: ZoiDivision | Stock.xchng

 

Rosalia Giammetta, psicologa e psicoterapeuta, si occupa di adulti e adolescenti, a Roma. In particolare, è specialista in disturbi d’ansia e depressione e nella prevenzione dei comportamenti a rischio. Ha condotto numerose attività di formazione e ha pubblicato il volume L’adolescenza come risorsa. Per saperne di più, visita la sua pagina personale e leggi gli altri articoli .

Per consulenze psicologiche, psicoterapia, scrittura di progetti, seminari o altre richieste, puoi scriverle una mail su rosaliagiammetta@quipsicologia.it oppure telefonarle al 349.8195168 e prendere un appuntamento.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tu cosa ne pensi?