Promozione del benessere psicologico

chiedi una consulenza psicologica gratuita a roma

Il primo colloquio di consulenza psicologica con gli psicologi e psicoterapeuti di Qui Psicologia è gratuito. Chi non abita a Roma può fissare un appuntamento per una consulenza via telefono o via Skype.
Chiamaci oggi e Prenota il tuo colloquio gratuito!
Sarà l’occasione per fare esperienza di cosa voglia dire prendersi cura di se stessi.

Iscriviti alla newsletter di Qui psicologia

Per rimanere aggiornato sugli articoli di Qui psicologia, inserisci la tua mail nel box qui sotto e iscriviti alla newsletter:

E se i capricci di mio figlio non fossero capricci?

capricci

Il genitore parte dall’idea che i capricci sono comportamenti eccentrici o comportamenti semplicemente inspiegabili che il bambino utilizza per attirare l’attenzione. Vediamo che non è sempre così.

Perché i bambini hanno bisogno di giocare?

mamma che gioca

Perchè è importante il gioco? Il gioco è essenziale per lo sviluppo, perché contribuisce al benessere cognitivo, fisico, sociale ed emotivo dei bambini. Ma ancora di più…

Perchè i fratelli litigano?

litigi-tra-fratelli

Esistono diverse ragioni del perchè nasce un conflitto tra fratelli, vediamone alcune.

Ricomincia la scuola!

scuola

In questi giorni sta ricominciando l’anno scolastico. Ancora una volta i bambini tornano a scuola mentre i genitori sono alle prese con tutto ciò che questo comporta: ansia, stress, stanchezza, mancanza di sonno, caos e nervosismo. Peccato perché si potrebbe vivere questo periodo anche con gioia, ottimismo, entusiasmo, speranza e perché no, molta più energia. Vediamo come.

Dire addio allo stress in famiglia

ID-10034703

Genitori stressati equivale a dire figli stressati. Quindi lo stress vissuto anche solo da un genitore ricade automaticamente sulla salute dei propri figli. Quali sono gli strumenti utili per vincere lo stress in famiglia?

Alzheimer: identità smarrite

Alzheimer

La malattia di Alzheimer è una sindrome a decorso cronico e progressivo che colpisce circa il 5% della popolazione al di sopra dei 65 anni. Si tratta senza dubbio di una malattia invalidante, ma qual’è il dramma di chi sta vicino alle persone malate di Alzheimer e quali sono le difficoltà che incontrano soprattutto i familiari?

Pagina 1 di 41234